summer 2022 reflections

the first goal should be mental and physical health in this order. then it comes, in the order one chooses, family, work, friends, sport, volunteering work, etc.. I am surprised it took me 57 years to understand this first goal of health. Good vacation to those who start vacation and good back to work to those like me who opens the PC today or even go back to office or factory.

Libri e film dell’estate 2022

Libro Concita De Gregorio Nella Notte https://www.feltrinellieditore.it/opera/opera/nella-notte/

Recensione: Ho letto tutti i libri di Concita e mi sono tutti piaciuti, ma questo non lo capisco e mi sono fermata.

Libro Federica Brunini La Circonferenza dell’Alba

Recensione: noioso, scontato ma qualche volta ci si puo’ anche rilassare

Film La pazza gioia

Recensione: salta al vertice dei miei film preferiti. I luoghi sono Viareggio, la campagna Toscana, il mare a Livorno. Le attrici sono meravigliose e la storia e’ bella e intelligente. Ho piano e riso.

Film Almodovar Madres paralelas

Recensione: si bello, certo e’ Almodovar, ma paragonato alla pazza gioia e’ peggio.

Film Con il sole negli occhi

Recensione: bello, bravi gli attori, allo stesso tempo scontato e insolito.

Film Tre piani

Recensione: bello come una tragedia greca e un film di Fellini insieme. Bravo Nanni Moretti bravi tutti.

Film La Figlia Oscura

Recensione: a parte l’Amica Geniale, i libri e i film Starnone e Ferrante mi lasciano con un senso di vuoto. Piu’ che la figlia oscura, siamo per due ore con una madre depressa, una donna che potrebbe fare una passeggiata, una corsa, o meglio cercare di coltivare dei legami, invece gioca con una bambola e col passato. C’e’ da dire che mi sono addormentata un paio di volte.

La Toscana che ci garba

In questo post voglio collezionare le frasi e le immagini della Toscana dei maledetti toscani, che ridono e un po’ ti offendono. La prima immagine certo non è bella, ma il cartello, e che cartello “Avete rotto i coglioni sudici!!!!”, ce la rende sopportabile e ci fa schiantare dalle risate. Seguitemi in questa estate 2022, vi prometto rime, proverbi e risate e spero di non rompervi i coglioni.

stop using the passive form

dear students, when writing thesis and papers, I encourage you to use “I” and “we” instead of the passive form or even referring yourself as “the researchers”.

see this thread on twitter

life research education books

%d bloggers like this: