#Riccarelli Ugo #IlDolorePerfetto #libri

Il Kindle in italiano, un nuovo mondo. Non so cosa scegliere, google “premio strega”, viene fuori Il Dolore Perfetto. Il titolo mi fa paura, ma Ugo Riccarelli, nato in Piemonte fissuto a Pisa, mi incuriosisce e inizio. Inizio una settimana che oltre a mangiare, lavorare e il minimo indispensabile, leggo. Leggo di Rosa, Ulisse, Annina, i vari Ideale, i vari Sole, l’Oreste. Si mescolano alle Fernande e ai Fernandi morti di Spagnola di cui parlava mia nonna. Il maestro e’ il mio bisononno che i fascisti gli buttavano giu’ i mobili dalla finestra. L’Ulisse e’ l’altro mio nonno. Il Colle e’ Pescia, forse Barga. L’Ucraina e’ la Norvegia, che qualsiasi fiume ti sembra il tuo fiume. La macchina Liberta’ sono i motori che erano la nostra poesia prima che arrivassero i computer. Finisco il libro e accendo San Remo. I miei compagni di classe son con me su facebook a ridere del mago Silvan. La macchina della vita, Liberta’.
image

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s