Martin Niemöller

“Prima di tutto vennero a prendere gli zingari,
e fui contento, perche’ rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei,
e stetti zitto, perché’ mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere gli omosessuali,
e fui sollevato, perche’ mi erano fastidiosi.
Poi vennero a prendere i comunisti,
e io non dissi niente, perche’ non ero comunista.
Un giorno vennero a prendere me,
e non c’era rimasto nessuno a protestare”.

Ho ricevuto questa poesia dal professor Prinetto. Bella non la conoscevo.

 

 

One thought on “Martin Niemöller”

  1. È Bertold Brecht

    Il giorno Gio 3 Gen 2019, 09:33 Letizia Jaccheri ha scritto:

    > letiziajaccheri posted: ““Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, e > fui contento, perche’ rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei, e > stetti zitto, perché’ mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli > omosessuali, e fui sollevato, perche’ mi erano fastidiosi. P” >

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s